The European Champions Report 2018 | KPMG | IT

The European Champions Report 2018

The European Champions Report 2018

Nota stampa: la seconda edizione di ‘The European Champions Report’ di KPMG

1000

Altri contenuti

  • Lo studio ‘European Champions Report 2018’ di KPMG Football benchmark analizza i principali indicatori di performance finanziaria dei campioni di 12 campionati nazionali in Europa relativi alla stagione 2016/17.
  • Il Real Madrid CF ha registrato i maggiori ricavi operativi (671 milioni di Euro), mentre l'AS Monaco FC (144 milioni di Euro) ha registrato la crescita annuale più elevata (+86%).
  • Con un’incidenza superiore al 25% sul reddito operativo, cinque squadre hanno mostrato una significativa dipendenza dai ricavi UEFA: AS Monaco FC (45%), Celtic FC (30%), Beşiktaş JK (28%), Juventus FC (27%) e FC Basel 1893 (26%).
  • Di tutti i club del campionato europeo presi in considerazione, l'FC Bayern München ha registrato ancora una volta il più basso rapporto tra stipendi e ricavi (45%), seguito da Beşiktaş JK (48%); AS Monaco, invece, è il club che ha il rapporto più elevato (69%).

Milano 16 gennaio 2018 - La seconda edizione di ‘The European Champions Report’ di KPMG analizza la performance finanziaria di 12 campioni nazionali: AS Monaco FC, Beşiktaş JK, Celtic FC, Chelsea FC, FC Basel 1893, FC Bayern München, FC Spartak Moscow, FC Viitorul Constanţa, Feyenoord Rotterdam, Juventus FC, Real Madrid CF e SL Benfica.

Andrea Sartori, Partner KPMG, Global Head of Sports e curatore dello studio, ha commentato: "Il calcio è un business in crescita e la tendenza è confermata dal fatto che tutti i club tranne due (FC Bayern München e FC Basel 1893) hanno aumentato i loro ricavi operativi rispetto all’anno precedente. Inoltre, le entrate generate dalla UEFA Champions League sono un fattore chiave per la crescita, in particolare per i club di medie dimensioni, in quanto influiscono non solo sul segmento delle trasmissioni, ma anche sul matchday (per i maggiori incontri giocati in casa) e commerciale (per le sponsorizzazioni).

Dopo una sorprendente vittoria nella Ligue 1 e la qualificazione alle semifinali della UEFA Champions League, l’AS Monaco FC sale alla ribalta grazie ad un impressionante aumento annuale dei ricavi operativi dell'86%.

I campioni francesi dell’AS Monaco FC, con un budget di circa un quarto dei rivali nazionali Paris Saint-Germain FC, mostrano la maggiore ‘dipendenza dalla UEFA’, con il 45% del reddito operativo derivante dalla distribuzione dei diritti della UEFA. Il Celtic FC è al secondo posto per la crescita annuale dei ricavi (52%), dopo l’AS Monaco FC.

Tra le squadre prese in considerazione non sorprende che il Real Madrid sia la squadra europea che registra i maggiori ricavi operativi con ben 671 milioni di Euro (sebbene sia ancora leggermente dietro al Manchester United FC, non inclusa in questo studio e arrivata quinta lo scorso anno nella Premier League inglese). Il Real Madrid è seguito dall'FC Bayern München che ha ottenuto ricavi operativi per 588 milioni di Euro, nonostante la stagnazione dei ricavi dovuti al mancato raggiungimento, per la prima volta in sei anni, delle semifinali della Champions League.

Il Chelsea FC ha conseguito ricavi operativi pari a 361,3 milioni di Sterline (420 milioni di Euro), pari ad una crescita annuale del 9,8% in valuta locale (una diminuzione del 4% per gli importi in Euro).

Anche se hanno un impatto positivo sui ricavi, le prestazioni di successo in campo comportano anche un costo sotto forma di bonus per i giocatori. È interessante notare che, tra i club più importanti, il più alto rapporto costo del personale/ricavi è stato registrato dall’AS Monaco (69%), seguito da Juventus FC (64%) e dal Real Madrid (61%). Si tratta di squadre che hanno ottenuto titoli sia nel campionato nazionale, sia nella UEFA Champions League (finale o semifinale). Nel caso del Real Madrid CF questo ha comportato un aumento delle spese per il personale del 32%, che, a quota 406 milioni di Euro, rappresentano il maggior costo del personale del calcio a livello mondiale.

Per Andrea Sartori:

"Una delle principali sfide che ha interessato i club di calcio negli ultimi anni è la sostenibilità del business. Nonostante ciò, tutte le squadre europee incluse nel rapporto hanno ottenuto un profitto al netto delle imposte; anzi, nonostante i costi dei deals connessi con il calcio mercato e i costanti aumenti del costo del personale, il settore sta mostrando di essere redditizio. Inoltre, in questo scenario, i club che eccellono sia nel gioco sia nelle transazioni dei giocatori hanno più probabilità di ottenere un vantaggio competitivo. Tre esempi a questo riguardo sono il Chelsea FC, la Juventus FC ed il Benfica per i trasferimenti rispettivamente di Oscar, Pogba, Gonçalo Guedes e Lindelof. 

Infatti, il Benfica ha raddoppiato il profitto post-imposte dello scorso anno (raggiungendo quota 44,5 milioni di Euro milioni), mentre la Juventus FC ha incrementato i profitti di quasi 40 milioni di Euro rispetto all'anno precedente."

Infine, in termini di social media, mentre il Real Madrid CF rimane il club più seguito al mondo con quasi 210 milioni di follower, in alcuni casi sono gli stessi giocatori a catalizzare l’attenzione di un numero di follower superiore a quelli del club di appartenenza, come nel caso di Cristiano Ronaldo del Real Madrid CF, James Rodríguez  del FC Bayern München, David Luiz del Chelsea FC, Falcao dell’AS Monaco FC e Pepe del Beşiktaş JK.

 

 

 

 

© 2018 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.

Contattaci

 

Per maggiori informazioni

 

Invia