Gli investimenti globali di VC pari a 155 mld di $ | KPMG | IT

Gli investimenti globali di venture capital nel 2017 toccano i 155 miliardi di Dollari

Gli investimenti globali di VC pari a 155 mld di $

KPMG Venture Pulse Q4 2017

1000

Altri contenuti

  • Gli investimenti di VC a livello globale sono passati dai 40,8 miliardi di Dollari del terzo trimestre del 2017 ai 46 miliardi di Dollari nel quarto trimestre, un solido aumento sostenuto da 6 maxi-operazioni pari o superiori al miliardo di Dollari, nonché numerose operazioni da 100 milioni di Dollari in tutti i principali mercati.
  • L’intelligenza artificiale e il machine learning hanno visto un massiccio investimento di 4,1 miliardi di Dollari nel quarto trimestre del 2017, rispetto ai 3,1 miliardi di Dollari del terzo trimestre.
  • Le operazioni di Corporate Venture Capital hanno raggiunto il massimo storico del 18,7% nel quarto trimestre del 2017, con 26,5 miliardi di Dollari investiti, il secondo dato più alto mai raggiunto.
  • Le aziende di Cina e Stati Uniti hanno dominato la classifica delle prime 10 operazioni del trimestre.

 

 

Milano, 22 Gennaio 2018 – Nonostante la flessione del numero delle operazioni, il quarto trimestre del 2017 è stato il terzo trimestre più forte degli ultimi dieci anni per quanto riguarda gli investimenti di venture capital (VC).

L’ultimo trimestre del 2017 ha registrato un investimento di venture capital di 46 miliardi di Dollari a livello globale, spingendo il mercato VC a un nuovo record annuale di 155 miliardi di Dollari.

I 23,75 miliardi di Dollari degli investimenti statunitensi rappresentano oltre il 50% dei fondi VC globali nel Q4’17.

Sono queste le principali evidenze che emergono dall’ultima edizione del rapporto trimestrale KPMG sulle tendenze di VC a livello globale, Venture Pulse Q4’17.

Mentre gli investimenti di venture capital sono decisamente aumentati, il numero di operazioni è in costante diminuzione: con appena 2.662 operazioni VC globali, il quarto trimestre del 2017 è, infatti, il trimestre più basso per numero di operazioni registrato dal quarto trimestre del 2011.

La flessione del numero di operazioni ha enfatizzato la crescente importanza delle grandi operazioni per il mercato globale VC. Il quarto trimestre del 2017 ha registrato un record di 6 operazioni con un controvalore superiore al miliardo, tra cui 4 miliardi di Dollari destinati alle due società cinesi Didi-Chuxing e al fornitore di servizi di vendita al dettaglio online Meituan-Dianping. Le aziende specializzate nel settore automotive sono state gli altri grandi vincitori di questo trimestre, con la compagnia Lyft e i produttori di auto elettriche Nio e Faraday Future.

Se le società cinesi hanno registrato le operazioni più grandi del trimestre, il continente americano ha continuato a registrare il maggior numero di operazioni del periodo, con 24,5 miliardi di Dollari per 1.858 operazioni. Gli Stati Uniti hanno raccolto 23,75 miliardi di Dollari sul totale delle Americhe, l’Asia 15,6 miliardi di Dollari, mentre l’Europa ha segnato un nuovo massimo trimestrale con 5,7 miliardi di Dollari.

Gli investimenti globali di venture capital sono, dunque, aumentati grazie ai mega-deals in Asia e ai nuovi massimi trimestrali registrati negli Stati Uniti e in Europa. Gli investitori hanno continuato a investire denaro nelle fasi later stage, una tendenza ormai diffusa per l’anno in questione. Guardando al 2018, si prevede che gli investitori continueranno a concentrarsi su operazioni later stage, con modelli di business consolidati e un collaudato percorso verso la redditività.

 

Principali evidenze del 2017

  • La dimensione media delle operazioni a livello globale è aumentata per ogni fase dell’operazione: per le operazioni nella fase angel/seed è aumentata da 800.000 Dollari a 1 milione di Dollari, per le operazioni early stage da 3,7 milioni a 5 milioni di Dollari e per le operazioni later stage da 9,5 a 10,8 milioni di Dollari.
  • I prodotti farmaceutici e le biotecnologie hanno visto, di anno in anno, un significativo aumento degli investimenti di VC: da 12,2 miliardi di Dollari nel 2016 a 16,6 miliardi di Dollari nel 2017.
  • L’investimento di VC nell’intelligenza artificiale e nel machine learning è raddoppiato: da 6 miliardi di Dollari nel 2016 a 12 miliardi di Dollari nel 2017.

 

L’Europa stabilisce i record trimestrali e annuali degli investimenti di VC

Il quarto trimestre del 2017 ha visto un nuovo picco di investimenti di venture capital in Europa, con 5,7 miliardi di Dollari per un totale di 535 operazioni. Questo risultato ha contribuito a portare l’Europa a un nuovo massimo annuale di 19,1 miliardi di Dollari per il 2017, rispetto al precedente record di 18,7 miliardi di Dollari stabilito nel 2015. Le crescenti dimensioni delle operazioni in Europa sono state evidenti in questo trimestre, con 10 maxi-operazioni da più di 100 milioni di Dollari: 482 milioni di Dollari a Deliveroo, 336 milioni di Dollari a Truphone e 280 milioni di Dollari a TransferWise. Le operazioni più grandi in Europa si sono concluse nel Regno Unito: la svizzera ADC Therapeutics (200 milioni di Dollari), la svedese Bima (107 milioni di Dollari) e la tedesca CureVac (100 milioni di Dollari) rappresentano, infatti, le uniche società non britanniche incluse tra le maggiori operazioni in Europa nel quarto trimestre del 2017. La Francia ha mostrato la forza del suo ‘ecosistema di innovazione’ in rapida e continua crescita, raddoppiando di anno in anno il volume medio delle operazioni: da 1,3 milioni di Dollari nel 2016 a 2,6 milioni di Dollari nel 2017.

L’outlook per il 2018

Guardando al futuro e, in particolare, al primo trimestre 2018, ci sono parecchi segnali positivi che fanno ritenere che il mercato globale VC continuerà a essere forte in termini di investimenti, nonostante la diminuzione del numero di operazioni potrebbe costituire una sfida.

Healthtech, biotech e autotech continueranno verosimilmente a crescere a un ritmo rapido, mentre l’intelligenza artificiale, in tutti i settori, contribuirà probabilmente a guidare importanti cicli di investimento. Ci si aspetta, inoltre, che anche aree più recenti come foodtech e agtech acquisteranno popolarità nel 2018.

Le soluzioni cross-industry saranno presumibilmente l’obiettivo principale degli investitori di VC nei prossimi trimestri. L’applicabilità, in diversi settori, di tecnologie innovative quali AI, machine learning e blockchain, quasi certamente manterrà gli investimenti elevati, indipendentemente da eventuali interruzioni in settori specifici.

Contattaci

 

Per maggiori informazioni

 

Invia