KPMG Football Clubs’ Valuation: The European Elite 2017 | KPMG | IT

I risultati del report KPMG ‘Football Clubs’ Valuation: The European Elite 2017’

‘Football Clubs’ Valuation: The European Elite 2017’

La seconda edizione di Football Club’s Valuation, un’analisi realizzata con una metodologia innovativa che misura il Valore d’Impresa dell’èlite del calcio europeo.

1000

Altri contenuti

Manchester United, Real Madrid e Barcellona i club al vertice della classifica KPMG per valore d’impresa.

Sei le squadre italiane in classifica: Juventus l’unica italiana tra le prime 10.

 

I risultati del report KPMG ‘Football Clubs’ Valuation: The European Elite 2017’

  •  29,9 miliardi di Euro è il Valore d’Impresa aggregato delle 32 principali squadre di calcio europee analizzate da KPMG (+14% rispetto all’analisi 2016).
  • I tre club con il più alto valore (Manchester United, Real Madrid e Barcellona) rappresentano circa un terzo del valore complessivo dei 32 club analizzati.
  • Il Manchester United, primo in classifica davanti ai due giganti spagnoli (Real Madrid e Barcellona) è il primo club il cui Valore d’Impresa supera la soglia dei 3 miliardi di Euro.
  • I club inglesi, che beneficiano di maggiori ricavi da broadcasting rispetto ai loro competitor europei, occupano ben sei posti della Top 10.
  • I finalisti della UEFA Champions League, Real Madrid (2,9 miliardi di Euro) e Juventus (1,2 miliardi di Euro) sono rispettivamente nella seconda e nella nona posizione della classifica KPMG.
  • ll Leicester City campione della Premier League 2015-16, è la “new entry” della classifica alla16esima.

 

Milano, 31 maggio 2017 - In vista della finale della UEFA Champions League, che si giocherà sabato 3 giugno tra Real Madrid e Juventus, KPMG presenta la seconda edizione di ‘Football Club’s Valuation’, un’analisi realizzata con una metodologia innovativa che misura il Valore d’Impresa dell’èlite del calcio europeo.

Per Andrea Sartori, Partner di KPMG, Global Head of Sport Advisory, e autore del report "Il valore aggregato dei 32 principali club di calcio europei è aumentato nell’ultimo anno di più di 3 miliardi di Euro, un chiaro indicatore del fatto che il valore complessivo del calcio, come settore, è aumentato. Questa crescita si spiega con il boom delle partite di calcio sulle pay-tv, a  seguito dell'internazionalizzazione delle operazioni commerciali dei club, ma soprattutto grazie agli investimenti in stadi privati e moderni
e a seguito dell’adozione di pratiche gestionali più sostenibili
".

I club della Premier League dominano anche quest’anno la classifica con ben otto squadre presenti nel ranking che rappresentano circa il 40% del Valore d’Impresa complessivo. Oltre al Manchester United, che con un valore d’impresa superiore ai 3 miliardi di euro si posiziona al primo posto del ranking, sono presenti anche Manchester City, Arsenal, Chelsea, Liverpool, Tottenham, Everton e la “new entry” Leicester.

Nella classifica per Valore d’Impresa sono sei le squadre italiane (contro le 7 dell’anno scorso: Juventus (stabile al 9° posto in classifica), Milan (15°), Roma (18°), Inter (19°), Napoli (20°) e Lazio (29°), mentre la Fiorentina, presente nella classifica 2016, esce dal ranking di quest’anno.

La Juventus è per il secondo anno di fila l’unica italiana nella Top 10, con un incremento del Valore d’Impresa del 24%: dai 983 milioni di Euro del 2016 a 1,2 miliardi di Euro del 2017.

Il Milan rimane stabile in 15esima posizione, con un Valore d’Impresa praticamente invariato rispetto al 2016 (547 milioni di Euro a fronte dei 545 milioni di Euro dell’anno precedente). La Roma avanza superando sia l’Inter sia il  Napoli,  attestandosi in 18esima posizione, grazie ad una crescita nettamente maggiore rispetto alle altre squadre (+17% Roma, +7% Inter e +4% Napoli). La Lazio scende dalla 23esima alla 29esima posizione, a causa di una flessione del Valore d’Impresa del 2%.

Andrea Sartori aggiunge: “Per quel che riguarda le squadre italiane, la Juventus è il club per cui le performance sportive sono strettamente correlate al trend dei ricavi e del Valore d’Impresa. È, inoltre, interessante notare come il valore della Juventus (1,2 milardi di Euro) sia superiore alla somma di quello del Milan (547 milioni), dell’Inter (429 milioni) e della Lazio (227 milioni).

La Spagna è l'unico Paese con 2 club nella Top 10, ciascuno con un Valore d’Impresa superiore ai 2 miliardi di Euro: Real Madrid e Barcellona. Inoltre, il valore complessivo dei club spagnoli in classifica è aumentato del 10%, in particolare per l'incremento significativo dell’Atlético Madrid (+34%) e del
Siviglia (+44%) e per l'ingresso dell’Athletic Club Bilbao nel ranking.

La Germania, che ha registrato un aumento complessivo del Valore d’Impresa delle sue squadre del 14%, è rappresentata ancora una volta da soli 3 club (Borussia Dortmund, Bayern München ed FC Shalke 04). Il Bayern München, con 2,4 miliardi di Euro di Valore d’Impresa rimane in quarta posizione, ma riduce il divario rispetto al Barcellona in terza posizione.

Tra i club francesi è da evidenziare la performance dell’Olimpique Lione che con 317 milioni di Valore d’Impresa ha fatto registrare il miglior incremento di valore rispetto allo scorso anno (+ 71%).

Sono invece sei i club che non militano in uno dei cinque campionati di èlite europei e che sono ricompresi nella classifica: Ajax, PSV Eindhoven, Benfica, Fenerbahce, Galatasary e Besiktas.

Sono solo 10 i club con un valore d’impresa superiore al miliardo di euro, due più dello scorso anno, grazie all’ingresso nell’èlite continentale di Juventus e Tottenham, con quest’ ultima che ha scalzato il Paris Saint Germain dalla 10° posizione della classifica.

 

Nota metodologica

Il report ‘Football Club’s Valuation – The European Elite 2017’ fornisce informazioni sul Valore d’Impresa dei più importanti club di calcio
europei al 1 ° gennaio 2017. Il rapporto si fonda sull’analisi di informazioni pubbliche, di carattere finanziario e non finanziario, relative alle stagioni calcistiche 2014/15 e 2015/16 dei 32 club di calcio più importanti in Europa. Il rapporto, pertanto, non tiene conto dei risultati commerciali e sportivi conseguiti da ciascun club nella stagione calcistica 2016/17.

L'algoritmo proprietario che i professionisti KPMG hanno sviluppato si basa sull'approccio Multiple Revenue e tiene conto di cinque indicatori specifici del settore del calcio: redditività, popolarità, potenziale sportivo, diritti di trasmissione e proprietà dello stadio.

 

Scarica il comunicato e gli allegati.

 

Football Clubs’ Valuation: the European Elite 2017

Football Clubs’ Valuation: the European Elite 2017

Leggi la seconda edizione di Football Club’s Valuation, un’analisi realizzata con una metodologia innovativa che misura il Valore d’Impresa dell’èlite del calcio europeo.

Contattaci

 

Per maggiori informazioni

 

Invia