EBA Guidelines on non-performing and forborne exposures | KPMG | IT
close
Share with your friends

EBA Guidelines on non-performing and forborne exposures

EBA Guidelines on non-performing and forborne exposures

Aumentano le pressioni normative sulle banche dell’Unione Europea per ridurre le esposizioni deteriorate.

1000

Altri contenuti

EBA Guidelines on non-performing and forborne exposures

Nel mese di luglio 2017, il Consiglio dell’Unione Europea ha annunciato il piano d’azione per ridurre l’eccesso di non-performing exposure (NPE) che minacciano la salute dell’Unione Bancaria. Questo piano d’azione comprende diverse iniziative da attuare in tempi brevi, la maggior parte di esse entro la fine del 2018. Le linee guida proposte a marzo 2018 dall’Autorità Bancaria Europea (EBA) per la gestione delle esposizioni deteriorate (non-performing exposures, NPE) e di quelle oggetto di concessione (forborne exposures, FBE) rientrano in tale piano d’azione e saranno applicate a tutti gli istituti di credito dell’Unione Europea, che sono più di 6.000.

Sebbene l’EBA abbia l’obiettivo di finalizzare le linee guida entro gennaio 2019, le banche dovrebbero iniziare, sin da ora, a individuare eventuali gap in termini di strategia, governance e processi relativi alle NPE rispetto alle linee guida. Tutte le banche dovranno colmare questi gap adeguando politiche e processi, incluse la governance e le operazioni di identificazione delle NPE, le misure di svalutazione e le procedure di write-off, le politiche e le procedure per la valutazione delle garanzie immobiliari delle NPE e la governance e i processi dei crediti oggetto di concessione.

Le linee guida sono, inoltre, molto simili alle linee guida della Banca Centrale Europea (BCE) sui crediti in sofferenza emanate un anno fa. Pertanto, le banche controllate dalla BCE conoscono già la sostanza degli orientamenti dell’EBA.

Il paper EBA Guidelines on non-performing and forborne exposures | Regulatory pressures mount on all EU banks to address their NPE issues analizza il contenuto delle linee guida dell’EBA e delinea quello che le banche dovrebbero fare per la loro implementazione, tenendo conto di altre recenti iniziative che potrebbero avere un impatto di rilievo sulle banche dell’UE nell’affrontare le linee guida appena introdotte.

Contattaci

 

Per maggiori informazioni

 

Invia