2017-Change-Readiness-Index | KPMG | IT

2017 Change Readiness Index

2017 Change Readiness Index

L’indice che misura la capacità di un paese di rispondere al cambiamento, anticipare le opportunità e gestire gli shock.

L’indice che misura la capacità di un paese di rispondere al cambiamento.

Il Change Readiness Index (CRI) misura la capacità di un paese di anticipare, gestire e rispondere ai cambiamenti macroeconomici, cogliere le opportunità e mitigare gli impatti negativi derivanti dal cambiamento.

Il CRI si basa sulla valutazione di tre pillars: Enterprise Capability, Government Capability e People & Civil Capability. Quest’anno, l’analisi KPMG è stata condotta su 136 nazioni, considerando oltre 125 variabili e coinvolgendo oltre 1.371 esperti di tutto il mondo.

Per la prima volta, la Svizzera si posiziona al primo posto della classifica, seguita da Svezia ed Emirati Arabi. Su 136 nazioni considerate, l'Italia è al 40esimo posto e, grazie alla scalata di 37 posizioni rispetto al ranking 2015, si inserisce tra le 'Biggest movers’ insieme alla Romania e al Bhutan.

Dal 2012, oltre al report, KPMG realizza un tool con informazioni ed indicatori indipendenti, solidi ed affidabili, uno strumento fondamentale e innovativo per governi, istituzioni, imprese e per l’intera comunità internazionale.

Contattaci

Nuova piattaforma digitale di KPMG

KPMG International ha creato una piattaforma digitale che migliora la vostra esperienza, ottimizzato per scoprire nuovi contenuti.

2017 Change Readiness Index - Mappa di Calore

Guarda la rappresentazione grafica a livello mondiale delle capacità dei paesi di rispondere al cambiamento.

 
Per saperne di più

2017 Change Readiness Index - Il tool

Utilizza lo strumento online CRI 2017 per comprendere più approfonditamente la capacità di rispondere ai cambiamenti di uno specifico paese.

 
Per saperne di più