The Creative CIO

The Creative CIO

L’influenza dei CIO all’interno delle aziende sta crescendo e si sta ampliando in diverse direzioni.

Altri contenuti

Il 34% di loro riporta direttamente al CEO (+ 10% rispetto allo scorso anno). Parallelamente stanno anche cambiando le priorità: il focus si è spostato su progetti che impattano sullo sviluppo del business, rispetto al recente passato quando l’imperativo era quello di fare efficienza e garantire la sostenibilità dell’infrastruttura tecnologica delle imprese.

Nonostante il peso dei CIO sia in ascesa e sia richiesta sempre più creatività al loro ruolo, gli uomini dell’IT sentono forte il tema dello “skills shortage”. I due terzi degli intervistati dichiara che la mancanza di talenti potrebbe ritardare il processo di adeguamento al cambiamento tecnologico in atto. In particolare si avverte la mancanza di competenze in ambito Data Analytics e IT Strategy.

Sono questi alcuni dei risultati della 18° edizione della CIO Survey realizzata da KPMG in collaborazione con Harvey Nash, la più ampia ricerca sulla leadership IT attualmente disponibile realizzata su un campione di 3300 CIO nel mondo.

La ricerca rivela anche che un numero crescente di donne sta assumendo ruoli chiave all’interno dell’IT aziendale, mentre si consolida il nuovo ruolo del
Chief Digital Officer: 1 azienda su 5 ha introdotto questa nuova figura. Nel
complesso emerge il profilo di un “CIO creativo” capace di essere al tempo
stesso una stratega dell’IT e del Business, e di guidare il processo di
innovazione e di trasformazione digitale nelle imprese. 

Contattaci

 

Per maggiori informazioni

 

Invia

KPMG International ha creato una piattaforma digitale che migliora la vostra esperienza, ottimizzato per scoprire nuovi contenuti

KPMG International ha creato una piattaforma digitale che migliora la vostra esperienza, ottimizzato per scoprire nuovi contenuti e le relative.