m-a-award-2016 | KPMG | IT

M&A Award 2016

M&A Award 2016

Aziende che hanno utilizzato l’M&A come leva strategica per la crescita.

1000

Altri contenuti

Le operazioni premiate sono: GTECH/IGT (Italia su Estero); SERI JAKALA/VALUE LAB (Italia su Italia); CHEMCHINA/PIRELLI (Estero su Italia) YOOX NET-A-PORTER GROUP vince come ‘Operazione dell’Anno’; A INTERPUMP il Premio Speciale ‘Finanza per la Crescita’.

Milano, 12 aprile 2016 – Aziende che hanno utilizzato l’M&A come leva strategica per la crescita industriale, che esprimono coraggio imprenditoriale, proiezione internazionale e capacità di attrazione di capitali internazionali per lo sviluppo.

Sono queste le motivazioni che hanno portato la Giuria del Premio a selezionare le operazioni vincitrici della XII edizione dell’M&A Award, l’iniziativa promossa da KPMG e Fineurop Soditic, con il patrocinio di AIFI e dell’Università L. Bocconi,che punta a promuovere processi di consolidamento e di crescita dimensionale attraverso fusioni e acquisizioni.

In particolare, nella categoria ‘Italia su Italia’ è stata premiata Seri Jakala per l’acquisizione di Value Lab. L’integrazione tra le due aziende crea un leader in Italia nel settore analytics e servizi di ‘Sales & Marketing’ con un fatturato di circa 200 milioni di euro e un posizionamento di primo piano sui mercati europei. Grazie all’aggregazione, Seri Jakala potrà far leva su forti complementarietà commerciali e operative per sviluppare linee di offerta innovative e per puntare ad un ulteriore sviluppo internazionale.

Nella categoria ‘Italia su Estero’ è stata premiata GTECH per l’acquisizione di International Game Technology Inc. (IGT). L'operazione, del controvalore di 3,4 miliardi di euro, ha portato alla creazione di un operatore leader a livello globale nei giochi e nelle slot machine, che combina il prezioso archivio e la qualità manifatturiera di IGT con le competenze e la solida tecnologia di GTECH nelle lotterie e nei servizi commerciali, dando vita ad una realtà con dimensioni competitive in tutti i segmenti di mercato, in tutte le aree geografiche e nelle diverse linee di prodotto.

Per la categoria ‘Estero su Italia’ il premio è andato all’ingresso di ChemChina su Pirelli. Nelle motivazioni della Giuria, l’operazione può rappresentare un modello di riferimento per l’attrazione di investimenti esteri nel nostro Paese. In seguito all’Opa lanciata con i soci italiani di Camfin e la russa LTI, ChemChina, colosso cinese da oltre 40 miliardi di euro di ricavi, è oggi il maggiore Azionista di Pirelli. L’accordo si fonda sulla continuità della cultura imprenditoriale e di business di Pirelli, oltre che sul riconoscimento dell’eccellenza rappresentata dalla sua ‘italianità’, che trova espressione nella conferma dell’attuale top Management, nel mantenimento della sede e della ricerca e sviluppo nel nostro Paese. Da un punto di vista strategico, l’operazione rafforza Pirelli sul mercato cinese ed asiatico, che offre enormi opportunità di sviluppo, e consente al suo business Industrial, attraverso la sua prevista integrazione con le attività di ChemChina in tale segmento, di diventare uno dei maggiori player globali del comparto.

Il riconoscimento come ‘Operazione dell’Anno’ è stato assegnato a YOOX NET-A-PORTER GROUP. La fusione fa nascere infatti, il leader globale indipendente nel luxury fashion e-commerce. Una realtà con ricavi aggregati di oltre 1,3 miliardi di euro e con business fortemente complementari in grado di raggiungere tutti i principali mercati geografici del lusso e le diverse tipologie di clienti. Grazie al forte razionale strategico dell’operazione, YOOX NET-A-PORTER GROUP diventa infatti la piattaforma di riferimento per tutti i più prestigiosi marchi del lusso a livello mondiale, creando forti sinergie a livello di ricavi, costi, investimenti ed efficienza operativa. Il nuovo Gruppo, che manterrà la sede legale in Italia, si propone con un posizionamento unico in un settore ad alto potenziale di crescita come quello dell’e-commerce nel luxury fashion.

Il Premio Speciale ‘Finanza per la Crescita’ è stato assegnato ad Interpump Group, leader mondiale nella produzione di pompe per applicazioni industriali e uno dei principali gruppi operanti sui mercati internazionali nel settore dell’oleodinamica. La crescita di Interpump Group dimostra come l’M&A sia ormai una componente strategica del percorso di sviluppo dell’azienda, sia in chiave di diversificazione sia come leva per accelerare i processi di internazionalizzazione. Con oltre 40 acquisizioni negli ultimi 20 anni, Interpump è divenuto il maggiore produttore mondiale di pompe a pistoni professionali ad alta pressione ed uno dei principali gruppi operanti sui mercati internazionali nel settore dell'oleodinamica. Una storia di eccellenza e di coraggio imprenditoriale che può rappresentare un modello di riferimento per stimolare analoghi percorsi di crescita dimensionale del nostro ‘Made in Italy’.

Per ulteriori informazioni:

Michele Ferretti
Via V. Pisani, 31 – Milano
Corporate Communications Director
Tel. + 39 02 6764.3764
Mobile +39 348 3081289
Email: mferretti@kpmg.it

Stefania Morano
Via V. Pisani, 31 – Milano
Tel. +39 02 6764.3778
Mobile +39 348 9793633
Email: stefaniamorano@kpmg.it

Contattaci

 

Per maggiori informazioni

 

Invia